Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.quilafesta.it/home/lenottidellemagare/wp-content/plugins/revslider/includes/operations.class.php on line 2715

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.quilafesta.it/home/lenottidellemagare/wp-content/plugins/revslider/includes/operations.class.php on line 2719

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /web/htdocs/www.quilafesta.it/home/lenottidellemagare/wp-content/plugins/revslider/includes/output.class.php on line 3615
1 dicembre 2016 – Le Magare e il suono della natura – Le Notti delle Magare

Ore 17.30 | Sala Iusi
Presentazione libri:
Eustachio Naumann. Le montagne che camminano di Assunta Morrone e Iole Savino;
Ludò il ragazzo che cercava la fantasia di Grazia Fasanella
A seguire degustazione di “Paddruni e Ficu” e della “Chijna”

Le autrici:
ASSUNTA MORRONE:
Assunta Morrone è nata e vive a Cosenza. Dal 2007 è Dirigente Scolastico, Presidente del Cidi, Centro d’Iniziativa Democratica degli Insegnanti di Cosenza e si occupa di formazione, in particolare sui temi della lettura, della scrittura e della didattica laboratoriale. Ha pubblicato un libro di monologhi lirici sul mito, “Come fa l’onda” Falco Editore; due racconti noir, “Se soltanto mancasse il vento”e “Leggi nei miei occhi”, Falco Editore; alcuni racconti, albi e libri illustrati per bambini e ragazzi, tra cui “Il Bosco”, “Io e Velazquez”, “La Maratona”, “Artebambini di Bologna” e “Meno di niente”, “Coccole Books” di Belvedere M.Mo (CS).

IOLE SAVINO:
Jole Savino è illustratrice di albi per l’infanzia. Svolge da molti anni attività laboratoriali ludico-didattiche di arte nelle scuole e di formazione per adulti. Dal 2011 fa parte dell’equipe della Rivista d’arte per bambini “Dada”, per cui ha firmato più di una copertina oltre che affiancare le sue illustrazioni ai racconti di diversi scrittori nella sezione antologica. Ha illustrato per la casa editrice Artebambini l’albo e il kamishibai “Il Bosco” (2013) e il giallo per ragazzi “Io e Velazquez” (2014). Di prossima uscita l’albo “Non è solo cartastraccia” di cui è autrice e illustratrice.

GRAZIA FASANELLA:
Grazia Fasanella è nata e vive a Cosenza. Ha pubblicato Le fiabe di Grace… storie vere in un mondo fantastico (Pellegrini, 2008) e Nel mondo di Grace (Falco Editore, 2011).
Alcuni suoi racconti sono confluiti in Doni di Maria Rita Parsi (Mondadori, 2012). Ha curato le illustrazioni del libro Magia Rotariana. Arcobaleno di fiabe a cura di Delly Fabiano (Distretto Rotary 2100): una raccolta di quaranta fiabe di nazioni diverse, in cui Grazia Fasanella rappresenta l’Italia con La brandina, poi divenuta, nel 2014, spettacolo teatrale per la regia dell’autrice stessa. Nel medesimo anno, è stata insignita del Premio della Commissione Culturale di Cosenza per il suo talento artistico e culturale. Miss Grace, come la chiamano i bambini, fa rivivere le sue fiabe attraverso i laboratori teatrali e di scrittura che organizza nelle scuole.

Ore 18.30 | Chiesa della Concezione
Esibizione del coro C.A.I. SILA del Club Alpino Italiano sezione di Cosenza, diretto da Marino Sorriso

Il coro “Sila”, della Sezione di Cosenza del C.A.I., è attivo dal 1999. Fondato senza velleità per iniziativa dell’attuale direttore, Marino Sorriso-Valvo, e di pochi altri amanti dei canti di montagna con l’intento di migliorare le “performance” durante i trasferimenti in bus delle gite sociali, in breve si è trasformato in un’iniziativa più impegnativa, con apparizioni pubbliche esterne alla Sezione dopo il terzo anno dalla fondazione.

Attualmente, il coro è composto da 23 elementi. A differenza dei cori alpini classici composti da soli uomini, è un coro misto (voci maschili e femminili). Per conseguenza, il coro non è suddiviso nei registri canonici dei cori alpini (tenori primi, tenori secondi, baritoni, bassi), ma in tre linee di tenore ed in una di basso-baritono.

Oltre a canti di montagna, il coro esegue anche canti popolari, con buona presenza nel repertorio di canti meridionali, in genere poco adatti all’esecuzione a cappella.

Ore 21.00 | Piazza Don Luigi Magnelli
Concerto di ALFIO ANTICO e i Kididà

Percussionista e cantautore, vive come pastore fino ai 18 anni a Lentini, piccolo centro del Siarcusano. Coltiva fin da bambino l’interesse per la musica e in particolare per la tammorra, tipico strumento a percussione realizzato con pelle animale tesa su telaio in legno.

Viene scoperto a Firenze da Eugenio Bennato e da qual momento inizia la sua carriera musicale. Collabora con artisti del calibro di Tullio De Piscopo, Fabrizio De Andrè, Lucio Dalla, l’orchestra italiana di Renzo Arbore ed incide cinque LP con i Musicanova, gruppo musicale formato dallo stesso Bennato e da Carlo D’Angiò.

Dal 2006 collabora con Carmen Consoli partecipando al progetto Musica Antica del nuovo Millennio.

Erede della musica popolare, è considerato uno dei tamburellisti che hanno rivoluzionato la tecnica della tammorra arricchendola di nuovi timbri e sonorità.

Artisti Amici provenienti da varie parti del mondo formano questa Band allo scopo di scambiare le proprie radici culturali attraverso la musica. La loro preferenza è di suonare con strumenti acustici come Chitarra Battente, Cora, Balafon, Organetto, percussioni, tammorre ecc.

GALLERIA FOTOGRAFICA